Informativa estesa sui Cookie: questo sito fa uso di Cookie tecnici e di terze parti, non fa uso di Cookie di profilazione. ACCETTO LEGGI
ACCEDI / ESCI
https://www.umbriaverde.it/

Pesto di rucola

FORMATI

CONFEZIONE

vasetto di vetro

COSTO DELLA CONFEZIONE

8.50€

Prodotto non disponibile.

Acquista


Il costo della spedizione è incluso!

Prodotto non disponibile.

SCHEDA TECNICA Pesto di rucola

Caratteristiche nutrizionali Pesto di rucola

Ideale per condire non solo primi piatti, ma anche pietanze a base di verdura e pesce, il pesto di rucola rappresenta un vero e proprio concentrato di benessere. Questa salsa cela infatti notevoli proprietà depurative e favorisce la digestione, agendo positivamente su varie funzioni dell’organismo. La rucola viene spesso annoverata tra le piante officinali grazie alle numerose qualità che la caratterizzano. Oltre a essere ricca d’acqua, è anche ipocalorica – precisamente, contiene circa 25 calorie per cento grammi di prodotto – e apporta molti sali minerali, tra cui ferro, potassio e calcio ma anche fosforo, zinco, sodio, magnesio, manganese, selenio. Anche il contenuto vitaminico è notevole: la rucola è ricca di vitamina A e vitamina C, oltre che di acido folico (vitamina B9) e vitamina K.

Calcio: la rucola ha un buon contenuto di calcio, minerale che rappresenta un costituente fondamentale di ossa e denti, quindi una sua adeguata assunzione è importante per la salute dell’apparato osseo e per la struttura dei denti. Il calcio è essenziale anche per la salute del cuore e dell’apparato muscolare;
Magnesio: una carenza di questo minerale può comportare nervosismo, insonnia e crampi muscolari. Questo perché il magnesio interviene in processi come la trasmissione degli impulsi nervosi e la contrazione muscolare;
Potassio: questo minerale abbassa la pressione arteriosa, facilitando l’eliminazione dei liquidi in eccessi e quindi contrastando ritenzione idrica e cellulite. Interviene, come il magnesio, nella trasmissione degli impulsi nervosi e nel processo di contrattilità muscolare. È importante anche per regolare la frequenza cardiaca e il pH; Vitamina K: ha principalmente una funzione anti-emorragica, ma protegge anche l’apparato osseo e regola la risposta infiammatoria;
Beta-carotene: questo elemento protegge le cellule dai radicali liberi, grazie alla sua potente azione antiossidante. Rappresenta il precursore della vitamina A o Retinolo, la quale è essenziale per la corretta funzione visiva e interviene nei processi si crescita e riparazione cellulare;
Luteina e zeaxantina: presenti nella retina, questi due antiossidanti proteggono gli occhi dagli effetti dannosi delle radiazioni luminose.

Utilizzata cruda come ingrediente principale per la preparazione del pesto, la rucola consente di sfruttare al meglio tutte le sue proprietà a partire da quelle depurative: perfetta per contrastare il ristagno di liquidi e per disintossicare il fegato, si rivela preziosa per stimolare la diuresi e per migliorare la digestione, grazie alla sua capacità di stimolare la produzione di succhi gastrici. Aiutando a depurare l’organismo e a eliminare le tossine accumulate, svolge una funzione remineralizzante, aiuta cioè a riprendersi e a recuperare le forze dopo una malattia. Sono in molti a sostenere, inoltre, che la rucola sia dotata di un potenziale rilassante, tanto da poter essere consumata tranquillamente nell’ambito del pasto serale, favorendo il riposo notturno. Notevoli anche i benefici per il buon funzionamento del sistema immunitario, grazie al complesso vitaminico contenuto nella rucola, inoltre contrasta l'ipertensione, è protettiva nei confronti dell'ulcera, rinforza le unghie e le ossa ed è ottima in gravidanza, svolgendo un'azione preventiva delle malformazioni fetali.

Storia

La rucola ha una storia molto antica. Già ai tempi dei Romani, trovava impiego come ingrediente aromatizzante per i cibi, ma anche come presunta sostanza afrodisiaca.

La coltivazione della rucola si è sviluppata in tutta l'area del Mediterraneo e nell'Asia centro-occidentale. Al giorno d'oggi, viene abbondantemente coltivata in Veneto, ma anche nel nord Europa, nel nord America ed in India. In quest'ultima località, i semi della pianta sono conosciuti con il nome di Gargeer.


Tratto da https://www.my-personaltrainer.it/nutrizione/rucola.html

Utilizzo in cucina

L’uso più frequente del pesto di rucola è il condimento della pastasciutta fredda o calda in diversi formati e del riso, ma è possibile anche consumarlo spalmato su pane e crostini e adoperarlo in modo diverso in altre preparazioni culinarie, come l’abbinamento con quinoa e cereali.

Ecco gli impieghi della salsa che ho trovato più interessanti e originali:

 

Scopri le nostre RICETTE!

LA NOSTRA POLITICA SULLA QUALITA'

Caratteristiche del prodotto

La rucola è una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Brassicaceae (Crucifere), la stessa dei cavoli e dei broccoli. È originaria dell’area del Mediterraneo, dove cresce spontaneamente.

Fonte: https://www.viversano.net/alimentazione/mangiare-sano/rucola-proprieta-controindicazioni/
La rucola è una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Brassicaceae (Crucifere), la stessa dei cavoli e dei broccoli. È originaria dell’area del Mediterraneo, dove cresce spontaneamente.

Fonte: https://www.viversano.net/alimentazione/mangiare-sano/rucola-proprieta-controindicazioni/
La rucola è una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Brassicaceae (Crucifere), la stessa dei cavoli e dei broccoli. È originaria dell’area del Mediterraneo, dove cresce spontaneamente.

Fonte: https://www.viversano.net/alimentazione/mangiare-sano/rucola-proprieta-controindicazioni/

La rucola è una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Brassicaceae (Crucifere), la stessa dei cavoli e dei broccoli. È originaria dell’area del Mediterraneo, dove cresce spontaneamente.

Il pesto di rucola si prepara unendo pochi e sani ingredienti, che si sposano egregiamente con il gusto intenso di questa erba, come olio extra vergine d’oliva, aglio, formaggio grana e pinoli. Questi ultimi possono essere sostituiti con altre valide alternative, come noci, mandorle o pistacchi. In ogni caso, si tratta di un condimento che rappresenta un vero e proprio prodotto disintossicante, da usare caldo o freddo a seconda delle necessità in cucina.

Tutti gli ingredienti possono essere battuti manualmente in un mortaio oppure tritati finemente con l’ausilio di un mixer, frullando il composto fino a ottenere una salsa cremosa e liscia.

OGM-FREE

Il prodotto è OGM-FREE (assenza di organismi geneticamente modificati), è conforme alla Dir. CE 2003/89 del 10-11-03 e successivi aggiornamenti in merito agli allergeni.

Imballo ed Etichettatura

Su ciascun vasetto sono riportate le seguenti indicazioni a mezzo di etichetta aderente e visibile:

-Denominazione del prodotto
-Peso
-Ingredienti
-Valori nutrizionali
-Paese di origine ed eventualmente zona di produzione, denominazione nazionale, regionale o locale
-Indirizzo del fornitore (nominativo e indirizzo dell'azienda o dello stabilimento di produzione)
-Lotto di produzione (ove necessario)

VARIETA'

Pesto di rucola

PROVENIENZA

Umbria / Perugia / Media Valle del Tevere

TIPOLOGIA COLTIVAZIONE

serra

OGM-FREE

Conforme alla Dir. CE 256/85

FORMATI

CONFEZIONE

vasetto di vetro

COSTO DELLA CONFEZIONE

8.50€

Prodotto non disponibile.

Acquista


Il costo della spedizione è incluso!

Prodotto non disponibile.

Altri prodotti