Informativa estesa sui Cookie: questo sito fa uso di Cookie tecnici e di terze parti, non fa uso di Cookie di profilazione. ACCETTO LEGGI
ACCEDI / ESCI
https://www.umbriaverde.it/

Basilico

FORMATI

CONFEZIONE

cassetta

COSTO DELLA CONFEZIONE

0.01€

Prodotto non disponibile.

Acquista


Il costo della spedizione è incluso!

Prodotto non disponibile.

SCHEDA TECNICA Basilico

Caratteristiche nutrizionali Basilico

Il basilico è un'erba aromatica verde che contiene come nutrienti principali: acqua, proteine, carboidrati e zuccheri. In genere, 100gr di basilico contengono circa 23kcal.

Inoltre sono presenti la vitamina C, A e la vitamina K; bassa presenza di grassi e fibre.

Il basilico è noto per il suo profumo e spesso viene impiegato nella preparazione di ricette. Se però viene lasciato essiccare perde quasi completamente il suo sapore.
Le foglie di basilico vengono inoltre impiegate in tisane ed infusi, con proprietà digestive, diuretiche e contro l'alitosi.

Classificazione

È ammesso un leggero piegamento o schiacciamento delle foglioline che non interessi un elevato numero di lamine fogliari.

Storia

Il termine basilico (Ocimum basilicus), deriva dal greco “Basilikos”, che significa “Erba degna di re, regale”, come ricordato da Teofrasto nel III secolo a.C. E’ stato da sempre associato alla sacralità. Si dice infatti che sia nato ai piedi della croce di Cristo e raccolto dall’imperatrice Elena che lo diffuse in tutto il mondo. Il basilico, originario dell’India, che ha viaggiato verso ovest con i mercanti arabi di spezie, è una pianta erbacea annuale appartenente alla famiglia delle Labiate, con foglie lanceolate che variano dal color verde pallido, al verde intenso, sino al viola o al porpora di alcune varietà.E’ una pianta che si distingue per le curiose credenze che ruotano intorno ad essa: sia i Greci che i Romani erano convintissimi che, per far crescere una sana piantina, occorresse seminarla, accompagnando l’operazione con insulti e maledizioni; mentre nel Medioevo, per poterlo raccogliere, si doveva prima purificare la mano destra, lavandola in tre diverse fonti, adoperando poi un ramo di quercia e indossando candidi abiti di lino. Le superstizioni non erano esclusive dell’antichità, dato che nel 1800 alcuni Inglesi residenti in India giravano abitudinariamente con una collana in legno di basilico per neutralizzare gli impulsi elettrici, tenendo lontano i fulmini, come sosteneva la religione Indù. Nello stesso periodo, ma solo nelle eclissi, il basilico veniva anche mangiato e deposto nelle riserve d’acqua per prevenire contaminazioni.I Galli lo consideravano una pianta sacra, tanto da permettere la raccolta delle sue foglie solo a coloro che avevano seguito un complesso rituale di purificazione; gli Egiziani lo usavano per la preparazione di balsami per l’imbalsamazione dei defunti; mentre nella cultura romana, oltre ad essere usato in cucina (Apicio lo inserisce nelle sue ricette), il basilico era molto apprezzato come erba curativa, capace di guarire le ferite. Secondo Plinio il Vecchio, le sue foglie avevano un forte potere afrodisiaco, per questo divenne il simbolo degli innamorati; contrariamente alla mitologia medievale che lo riteneva il simbolo dell’odio.

Utilizzo in cucina

Famoso in tutto il mondo come l'ingrediente principale del pesto alla genovese, il basilico si aggiunge a diversi piatti della cucina mediterranea, soprattutto accostato a pomodoro e aglio.
Alcune foglie di basilico donano un tocco di freschezza a piatti di pasta e insalate, e può essere aggiunto alla preparazione di aceti aromatici e misti di erbe.
Perfetta guarnizione per la pizza appena sfornata, si sposa molto bene con formaggi cremosi o a pasta morbida, e sorprende aggiunto tritato a calde creme e zuppe di verdure.
Il basilico può essere essiccato anche se perde parte del suo aroma, in genere viene essiccato solo per essere aggiunto a miscele di erbe come le erbe di Provenza, il misto aromatico mediterraneo o varie miscele esistenti in commercio. Si può conservare con maggior successo surgelato in cubetti pronti per l'uso, da utilizzare durante i mesi freddi per donare un tocco estivo a zuppe, arrosti, salse, piatti di pasta.

Scopri le nostre RICETTE!

Conservazione

Il modo ideale per conservare il basilico è congelarlo, in frigo per alcuni giorni o mantenere fresca la piantina per alcune settimane.

LA NOSTRA POLITICA SULLA QUALITA'

Caratteristiche del prodotto

Tenuto conto delle tolleranze ammesse, il basilico deve essere:

• intero

• di aspetto fresco

• con foglie e steli non piegati o schiacciati

• sano (sono esclusi i prodotti affetti da marciume o che presentano alterazioni tali da renderlo inadatto al consumo)

• pulito (praticamente privo di sostanze estranee visibili)

• non avvizzito

• assenza di scapo fiorale evidente

• privo di marcescenza del fusto

• praticamente privo di parassiti e da danni da essi provocati,

• privi di umidità esterna anormale,

• privi di odore e/o sapore estranei. Lo stato dei prodotti deve essere tale da consentire:

• il trasporto e le operazioni connesse;

• l’arrivo al luogo di destinazione in condizioni soddisfacenti.

OGM-FREE

Il prodotto è OGM-FREE (assenza di organismi geneticamente modificati), è conforme alla Dir. CE 2003/89 del 10-11-03 e successivi aggiornamenti in merito agli allergeni.

Imballo ed Etichettatura

Su ciascuna cassetta sono riportate le seguenti indicazioni a mezzo di etichetta aderente e visibile:

1. denominazione del prodotto,

2. categoria,

3. indirizzo del fornitore (nominativo e indirizzo dell’azienda o dello stabilimento di produzione),

4. lotto per la rintracciabilità.

Lavorazione e confezionamento

• Sfusi: mazzi in plateau o CPR, posizionate a uno o due strati.

• Confezionati: I formati delle confezioni standard sono i seguenti:

- vassoio filmato o retinato

- busta

Viene confezionato in vassoio filmato o retinato a peso egalizzato o a peso prezzo, in base alle esigenze del cliente Sono comunque ammessi differenti formati di confezionamento in caso di richieste non specifiche.

Modalità confezionamento

Sfuso oppure in riferimento all’ordine del cliente

Calibro

20-50 mm

VARIETA'

Basilico

NOME BOTANICO

Ocinum Basilicum

PROVENIENZA

Umbria / Perugia / Media Valle del Tevere

TIPOLOGIA COLTIVAZIONE

campo aperto - serre non riscaldate

OGM-FREE

Conforme alla Dir. CE 256/85

FORMATI

CONFEZIONE

cassetta

COSTO DELLA CONFEZIONE

0.01€

Prodotto non disponibile.

Acquista


Il costo della spedizione è incluso!

Prodotto non disponibile.

Altri prodotti