Informativa estesa sui Cookie: questo sito fa uso di Cookie tecnici e di terze parti, non fa uso di Cookie di profilazione. ACCETTO LEGGI
ACCEDI / ESCI
https://www.umbriaverde.it/

Carota

FORMATI

CONFEZIONE

vasetto di vetro

COSTO DELLA CONFEZIONE

1.00€

Prodotto non disponibile.

Acquista


Il costo della spedizione è incluso!

Prodotto non disponibile.

SCHEDA TECNICA Carota

Caratteristiche nutrizionali Carota

Le carote hanno proprietà particolarmente utili al benessere della vista, del cuore, della pelle e dell’apparato digerente; sono inoltre note per il loro alto contenuto in beta carotene, un pigmento vegetale che non a caso prende il suo nome proprio da questo ortaggio, da cui è stato isolato per la prima volta.

Il beta carotene è un composto antiossidante che contrasta la produzione dei radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento cellulare. Inoltre nell’organismo esso viene convertito in vitamina A, indispensabile per molte funzioni biologiche quali, ad esempio, la visione, il differenziamento cellulare durante lo sviluppo embrionale, la funzionalità ovarica e testicolare, lo sviluppo delle ossa.

Classificazione

Extra: (di qualità superiore), obbligatoriamente lavate, con radici intere, lisce, di aspetto fresco, di forma regolare, non spaccate, esenti da ammaccature, screpolature e da danni provocati dal gelo, di esclusiva colorazione tipica (no verde o rosso/violacea). Non sono ammessi difetti.

I° categoria (di buona qualità), con radici intere, di aspetto fresco, con le caratteristiche tipiche della varietà. Sono tollerati leggeri difetti di forma e colorazione, leggere screpolature cicatrizzate. E’ ammessa una colorazione verde o rosso/violacea al colletto per massimo 1 cm in lunghezza.

II° categoria (con caratteristiche qualitative di minima). Sono ammessi difetti di forma, screpolature cicatrizzate, 25% di peso di radici spezzate, è ammessa una colorazione verde o rosso/violacea al colletto per massimo di 2 cm in lunghezza.

Storia

La carota è una pianta erbacea originaria del Medio Oriente. La Daucus Carota (questo il suo nome scientifico) appartiene alla stessa famiglia dei finocchi, del prezzemolo e del sedano: Contrariamente a quello che si pensa, le carote non sono solamente arancioni: esistono varietà bianche, viola, rosse e gialle.
Curiosamente, le prime carote a essere coltivate (in Iran, Afghanistan e Pakistan) erano di colore viola.
Le testimonianze di cui siamo in possesso raccontano che le prime coltivazioni di carota si svilupparono nel Medio Oriente. Il loro ingresso nei mercati occidentali è da imputare ai Greci e ai Romani, che le scoprirono e importarono direttamente da lì.
Sembrerà incredibile, ma inizialmente le carote non venivano mangiate dall’uomo: erano considerate troppo dure per essere commestibili, pertanto venivano usate solamente come foraggio per gli animali (in particolare per i bovini, gli equini e i suini) o a scopo medicamentale.
Le carote entrarono nelle cucine in Spagna, alla corte di Caterina de’ Medici, e da allora non ne sono più uscite, accompagnando in particolare i secondi piatti.
La carota arancione venne selezionata come protagonista del mercato intorno al 1700 in Olanda, grazie a una mutazione genetica. La qualità ottenuta risultò più semplice da coltivare. Il colore arancione non fu assolutamente casuale: venne ottenuto appositamente dai ricercatori olandesi, in omaggio alla loro casa reale!
Negli ultimi anni è iniziato un tentativo di recupero delle altre varietà, in particolare di quella viola, vista la sua pregiatezza e le caratteristiche nutrizionali uniche.

Utilizzo in cucina

Le carote sono universalmente riconosciute come alimento che favorisce un’abbronzatura perfetta, grazie al carotene e alla vitamina A.
Mangiare carote inoltre fa bene all’apparato circolatorio: sono piene di composti antiossidanti proteggono dall’ossidazione e contribuiscono a mantenere pulite le arterie.
Essendo povere di calorie e contemporaneamente ricche di fibre, sono un alimento perfetto per chi è in un regime di dieta ipocalorica, dando senso di sazietà e aiutando a ripulire l’intestino.
Come sanno tutti, le carote sono degli alleati perfetti per la vista: la vitamina A protegge la cornea e la retina dai pericoli derivanti soprattutto dall’età.

Scopri le nostre RICETTE!

Conservazione

Fresche oppure in frigo

LA NOSTRA POLITICA SULLA QUALITA'

Caratteristiche del prodotto

Le carote devono essere:

• sane (sono esclusi i prodotti affetti da marciume o che presentano alterazioni tali da renderli inadatti al consumo),

• pulite,

• radici lavate: prive di sostanze estrane evisibili,

• altre radici: prive di evidenti impurità,

• consistenti,

• esenti da radici secondarie e da parassiti e/o attacchi da essi,

• non legnose,

• non germogliate,

• non biforcate,

• prive di umidità esterna anormale,

• prive di odore e/o sapore estranei.

OGM-FREE

Il prodotto è OGM-FREE (assenza di organismi geneticamente modificati), è conforme alla Dir. CE 2003/89 del 10-11-03 e successivi aggiornamenti in merito agli allergeni.

Imballo ed Etichettatura

Su ciascuna cassetta o confezione sono riportate le seguenti indicazioni a mezzo di etichetta aderente e visibile:

1. denominazione del prodotto e varietà per l’extra,

2. categoria,

3. paese di origine ed eventualmente zona di produzione o denominazione nazionale, regionale o locale,

4. indirizzo del fornitore (nominativo e indirizzo dell’azienda o dello stabilimento di produzione,

5. lotto per la rintracciabilità

Lavorazione e confezionamento

Omogeneità: Ogni imballaggio deve contenere soltanto carote della stessa origine, varietà, qualità e calibrazione.

Condizionamento: Se le carote sono in imballaggio di legno il prodotto deve essere separato dal fondo, dalle fiancate e dal coperchio mediante carta o altro mezzo di protezione adatto. Inoltre il prodotto deve essere condizionato in modo tale che ne sia garantita una protezione adeguata da sostanze nocive.

Presentazione:

• In mazzi. Radici con relative foglie fresche, verdi e sane, uniformi di calibro e peso e su uno o più strati ordinati.

• Senza foglie. Taglio netto vicino al colletto, in piccoli imballi a strati o alla rinfusa per la II^ cat.

Modalità confezionamento

Sfusa

Calibro

La calibrazione è determinata secondo il diametro massimo in mm o il peso in g. della radice (senza foglie) in cm.

VARIETA'

Carota

NOME BOTANICO

Daucus carota

PROVENIENZA

Umbria / Perugia / Media Valle del Tevere

TIPOLOGIA COLTIVAZIONE

campo aperto - serre non riscaldate

OGM-FREE

Conforme alla Dir. CE 256/85

FORMATI

CONFEZIONE

vasetto di vetro

COSTO DELLA CONFEZIONE

1.00€

Prodotto non disponibile.

Acquista


Il costo della spedizione è incluso!

Prodotto non disponibile.

Altri prodotti