Informativa estesa sui Cookie: questo sito fa uso di Cookie tecnici e di terze parti, non fa uso di Cookie di profilazione. ACCETTO LEGGI
ACCEDI / ESCI
https://www.umbriaverde.it/

Ceci

FORMATI

CONFEZIONE

confezione

COSTO DELLA CONFEZIONE

5.70€

Acquista


Il costo della spedizione è incluso!

Acquista


Il costo della spedizione è incluso!

Prodotto non disponibile.

SCHEDA TECNICA Ceci

Caratteristiche nutrizionali Ceci

I ceci sono molto ricchi di fibre e aiutano quindi a regolarizzare l'intestino. Grazie al loro contenuto di acidi grassi omega 3 sono validi alleati del sistema cardiovascolare; contribuiscono, infatti, a controllare la pressione arteriosa e ad aumentare i valori del colesterolo HDL, quello cosiddetto buono,  riducendo i livelli di LDL, il colesterolo cattivo. 
Questi legumi contengono folato, una sostanza che aiuta a mantenere bassa l’omocisteina, un aminoacido presente nel sangue che, quando raggiunge valori sopra la norma, aumenta il rischio dell’insorgenza di eventi cardiovascolari quali ictus e infarto.
I ceci contengono, inoltre, molti sali minerali, utili per mantenere le ossa in salute, tra cui soprattutto magnesio, calcio, fosforo e potassio e una buona quota di vitamine C e vitamine del gruppo B.
I ceci consentono di aumentare i livelli di ferro nell'uomo e si consigliano di conseguenza anche a chi pratica molto sport e che, in seguito all’attività fisica, fa un grande consumo di questo minerale.
Sono una grande fonte di potassio e, per questo, sono l’ideale per migliorare la circolazione, regolare la pressione arteriosa e ottimi per chi soffre di ipertensione. Aiutano a prevenire malattie reumatiche come l’artrite, così some i crampi.
Anche i diabetici possono mangiarli e godere delle proprietà dei ceci, grazie al loro apporto di zinco che permette al corpo di assimilare ed immagazzinare insulina. Lo zinco è fondamentale per la crescita generale dell’organismo, per aumentare il sistema immunitario, per cicatrizzare le ferite e per metabolizzare le proteine. Aiuta a combattere la stanchezza e si occupa di trasportare vitamina A alla retina dell’occhio.
Grazie all’acido folico contenuto in questo legume, sono un ottimo alimento per le donne incinte o che allattano. Sono indicati anche per chi fuma o beve alcol, in modo da assorbire meglio la vitamina B9.
I ceci non contengono glutine e sono quindi indicati anche per chi soffre di celiachia.

Storia

Pianta originaria dell'Oriente, sembra conosciuta già Ottomila anni fa, si diffuse prima in Egitto come cibo povero degli schiavi, e poi nel bacino del Mediterraneo. Nel pensiero dei Romani una preparazione gastronomica molto apprezzata era quella dei ceci fritti nell’olio d’oliva. 
Nel mondo antico ai ceci si attribuivano virtù afrodisiache, oltre che per il valore nutritivo probabilmente anche per le ventosità intestinali provocate. Plinio scrive che quelli candidi chiamati “ceci di Venere” (genere colombina), venivano offerti e consumati nelle veglie rituali. Proprio durante alcuni di questi incontri riservati alle donne, “pervigilia Veneris”, si presume venissero celebrati riti orgiastici con l’assunzione di cibi rinvigorenti come i ceci. 
Questi legumi avevano un alto valori anche nel settore della marineria. Nei velieri, il cui fasciame esterno era fissato alle ordinate con chiodi, col passare del tempo e con le sollecitazioni allo scafo le testine dei chiodi saltavano e rimaneva un buchetto che permetteva al mare di penetrarvi; si poneva rimedio a questo problema infilando un cece nel buchino creatosi. Il cece con l'acqua s'ingrossava ed impediva l'accesso della stessa. Così quando la nave era vecchia, i comandanti imbarcavano con un sacco pieno di ceci che faceva prevedere sventura ai marinai.

Utilizzo in cucina

I ceci contengono molta cellulosa e quindi possono dare qualche fastidio a chi soffre di colite.
I ceci andrebbero quindi sempre consumati entro un anno dalla loro essiccazione, anche per non perderne le preziose proprietà. Prima della cottura i ceci vanno messi in ammollo in acqua con un cucchiaio di farina e un cucchiaino di bicarbonato; in questo modo diventano più digeribili e cuociono più in fretta. L’acqua di ammollo va ovviamente buttata e i ceci lavati prima della cottura.

Con i ceci si possono preparare ottime zuppe e si possono arricchire anche le insalate.
Dai ceci si estrae anche una farina molto versatile, ottima per preparare torte e crostate sia dolci che salate.
I ceci sono molto utilizzati nella cucina tradizionale italiana.
Con i ceci si preparano anche l’hummus e i felafel, ricette etniche ormai molto diffuse in tutto il mondo, tipiche della dieta vegetariana.

 

Scopri le nostre RICETTE!

LA NOSTRA POLITICA SULLA QUALITA'

Caratteristiche del prodotto

Il nome scientifico “cicer arietinum” deriverebbe dalla parola "aries" (ariete) che sta ad indicare la forma del seme. 

I ceci grazie al loro alto potere nutritivo sono stati fra i primi alimenti consumati dall'uomo, ed anche oggi rappresentano per importanza la terza leguminosa da granella, dopo soia e fagiolo. 

OGM-FREE

Il prodotto è OGM-FREE (assenza di organismi geneticamente modificati), è conforme alla Dir. CE 2003/89 del 10-11-03 e successivi aggiornamenti in merito agli allergeni.

VARIETA'

Ceci

NOME BOTANICO

Cicer arietinum

PROVENIENZA

Umbria / Perugia / Media Valle del Tevere

TIPOLOGIA COLTIVAZIONE

Nessuna specificata

OGM-FREE

Conforme alla Dir. CE 256/85

FORMATI

CONFEZIONE

confezione

COSTO DELLA CONFEZIONE

5.70€

Acquista


Il costo della spedizione è incluso!

Acquista


Il costo della spedizione è incluso!

Prodotto non disponibile.

Altri prodotti